Spoiler!

Le serie televisive sui supereroi hanno avuto un boom dopo il 2000 e innegabilmente hanno avuto la possibilità di plasmare l’immaginario di chi non ha mai letto fumetti e di rinfrescare quello dei fan, e naturalmente sono una miniera di spunti per chi gioca a un GdR si supereroi come (sorpresa!) Super Adventures.

Quello è il primo di una serie di articoli che offriranno una panoramica veloce su quello che offre/ha offerto la TV in questi anni, naturalmente è viziata dai gusti di scrive questo articolo e non è particolarmente approfondita.
Esauriti i filoni dedicati agi eroi DC e Marvel si passerà ai serial che trattano di superpoteri ma non interconnessi tra loro, posando l’occhio su Alphas, Gotham, Heroes, Tomorrow People, Misfits, Powers e via discorrendo…

Scopri di più

  • Visto in TV #1 La prima di una serie di brevi analisi dei temi affrontati nei serial TV sui supereroi, si parte con Arrow e The Flash!
  • Visto in TV #2 Il secondo appuntamento con gli eroi della TV: Supergirl, Constantine e Legends of Tomorrow!
  • Visto in TV #3 Il terzo appuntamento con gli eroi della TV: il mondo dei servizi segreti di Marvel’s Agent Carter e Agents of S.H.I.E.L.D.
  • Visto in TV #4 Gli eroi della TV sbarcano su Netflix… con Daredevil e Jessica Jones!

Legend of Tomorrow (Stagione 1)

Una stranezza che non ha corrispondente diretto nei fumetti e un presupposto bislacco hanno dato origine a una serie un po’ assurda ma estremamente godibile. Prendere una manciata di personaggi già apparsi nei serial Arrow e The Flash e spedirli a spasso nel tempo a combattere un Immortale tiranno è così anni ‘90…

Eppure con un pilot al fulmicotone il serial non ha pudore e per questo si fa apprezzare per una certa spudoratezza. Le Leggende sono sostanzialmente un gruppo male assortito di eroi, anti-eroi, vigilanti e criminali che episodio dopo episodio non ne imbroccano una e fanno più danni di quanti ne risolvano.

E questo ci piace… e ci permette di ignorare la manica tirata dalla nostra sospensione dell’incredulità portata al limite di continuo.

Temi

  • Viaggi nel temo (e paradossi): la ciurma capitanata da Rip Hunter rimbalza avanti e indietro nel tempo cercando di ostacolare i piani di Vandal Savage. Questo permette di esplorare il passato di personaggi immortali (Hawkman e Hawkwoman, Vandal Savage e lo stesso Damien Dhark (di Arrow) incontrarne di nuovi dal futuro e sostanzialmente competere con The Flash per il premio “Interferiamo sul corso degli eventi”.
  • Famiglia distonica: mettere assieme due immortali, una killer resuscitata, un pazzo piromane, un gelido pianificatore “ladro di bancomat”, uno scienziato che si fonde con un atleta per creare un uomo atomico e un genio tecnologico che usa un’armatura che lo rimpicciolisce o lo fa crescere come un gigante crea un “gomitolo” di relazioni complicate interessante (o il tipico party di un GdR).

Temi secondari

  • Eroismo: partire per una scorribanda nel tempo per risolvere una minaccia che ancora si deve verificare e rischiare di essere cancellati dall’esistenza nel mentre… non è da tutti.
  • Manipolazione e fiducia: molti personaggi in un modo o nell’altro manipolano gli altri per fini personali anche egoistici e questo contribuisce a mettere i bastoni fra le ruote ai progressi del gruppo e costringe a creare rapporti di fiducia basati su tenui presupposti.

Considerazioni varie

La serie ha corso il rischio di bloccarsi alla prima stagione per via dei costi di produzione troppo alti (si vede che effetti speciali e ogni volta location differenti a spasso nel tempo costano). Ma i fan hanno chiesto e sono stati accontentati! La prossima prevede un rimescolamento del cast (sia a livello di ruoli sia a livello di nuovi personaggi introdotti) che potrebbe essere l’arma vincente per rinnovare l’interesse verso questa manica di sfigati e l’occasione per introdurre e proporre al pubblico nuovi personaggi (ad esempio la Justice Society) ed espandereulteriormente il DCU televisivo.

Supergirl (Stagione 1)

Quando si parla di personaggi marginali la povera Supergirl deve scontare un pregiudizio forte e questa serie ha fatto un po’ fatica a decollare. Sì perché sotto l’apparenza di un drama orientato al pubblico femminile si cela una struttura abbastanza solida, personaggi interessanti, dialoghi divertenti e un discreto utilizzo di effetti speciali che tutto sommato l’hanno resa una scommessa rischiosa ma azzeccata.

Mentre Krypton sta per essere distrutto i genitori di Kara mandano la ragazzina preadolescente sulla terra con l’incarico di aiutare il cuginetto (neonato) a sopravvivere e a crescere con i valori Kriptoniani. Un incidente di viaggio rallenta il pod di Kara che arriva molti anni dopo sulla terra, quando ormai Kal El è cresciuto, diventato adulto e assunto il ruolo di Superman.

Che bello iniziare con un Epic Fail.

Temi

  • Diventare adulti: la missione di Kara sulla terra e il suo motivo d’essere è vanificato e si ritrova a dover capire il proiprio scopo della vita. Condurre un’esistenza tranquilla al riparo da rischi o emulare il cugino che avrebbe dovuto proteggere e aiutare a crescere? Come per The Flash, Kara/Supergirl deve imparare a conoscere i limiti dei suoi poteri, essere all’altezza della fama del cugino… e nel mentre non rosicare.
  • Guerra segreta: gli alieni sono sulla Terra e stanno causando molti problemi e quando tu stessa sei un’aliena (e ti senti un po’ alienata) non è facile capire da che parte stare. Se poi la villain di turno è la tua amata zietta terrorista planetaria con una visioen del bene altrui un po’ “severa”…

Temi secondari

  • Femmine con responsabilità: le aspettative sul tuo ruolo di donna e il desiderio di ritagliarsi un’identità professionale (o eroica) rendono la vita di alcuni personaggi complicata. Il tema è svolto in modo elegante e l’approfondimento psicologico decente (stiamo sempre parlando di un serial di fumettoni comunque).

Considerazioni varie

La serie è stata prodotta dalla NBC un’emittente televisiva diversa da quella di Arrow/Flash/LoT ma curiosamente ha avuto un (divertente) crossover con The Flash. Tanto che la seconda Stagione è passata alla CW e quindi le storie di Supergirl finiranno con l’intrecciarsi con il resto dei personaggi (è previsto un mega crossover tra serie e… un episodio musical!!!).

Constantine (stagione 1)

Una sola stagione per un personaggio controverso ed effettivamente complicato da gestire senza essere tradito da una qualche edulcorazione.

Il mago urbano in lotta con le forze del male pronte a scatenare un’apocalisse… originalissimo!

A prescindere dalle numerose licenze prese nel renderlo un personaggio digeribile dal pubblico più ampio della TV, la serie non è malaccio e il protagonista è abbastanza convincente nel suo ruolo di bastardo. Nessuno si sarebbe mai aspettato di vederlo comparire (con buon apprezzamento lato fan) in un paio di puntate di Arrow e quindi di veder creato quel legame che potrebbe portare la CW a riconsiderare il personaggio per una nuova stagione (se ne parla anche)..

Temi

  • Occulto: Constatine è un mago dall’oscuro passato abituato ad avere a che fare con demoni, mostri e spiriti, custodisce una collezione di artefatti magici ed è la serie perfetta da usare come modello per Anti Eroi dark e situazioni ad alto tasso di soprannaturale.
  • Scontare una pena: l’atteggiamento punk di Constantine ha distrutto in passato la vita dei suoi amici e si ritrova a dover tornare sui propri passi e rivedere le proprie certezze facendo un esame di coscienza sulle sue responsabilità.

Considerazioni generali

Purtroppo una sola stagione ha lasciato troppe cose in sospeso, con un finale che più aperto non si può.

Le comparsate in Arrow non hanno lasciato intendere il progresso di Constantine nella sua lotta contro il male incombente ed eventuali ripercussioni sul resto del DCU televisivo ma si può considerare una piacevole visione “a corredo” delle alter serie targate CW dedicate al DCU.

Lato DCU il prossimo autunno si configura come un delirio di superpoteri ed è difficile prevedere se si raggiungerà uno stadio critico o se semplicemente toccherà smettere di avere una vita sociale.

Nel prossimo articolo si passerà al Marvel Universe televisivo!